SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Appena due giorni fa Riviera Oggi vi aveva parlato di una imminente ordinanza pronta a essere “sfornata” da Viale De Gasperi, come “freno” per così dire, agli effetti molesti della movida sambenedettese. (CLICCA QUI).

L’atto era atteso a giorni ma è stato “partorito” prima del previsto. Il Sindaco Piunti ha infatti firmato l’ordinanza “anti-alcool” questo pomeriggio e dunque le nuove regole saranno in vigore già dal week-end alle porte, visto che l’ordinanza sarà effettivamente “attivata” dal giorno dopo la sua pubblicazione in albo pretorio (che avverrà oggi) fino al prossimo 1 novembre. Le zone interessate sono praticamente tutto il centro di San Benedetto e tutto il lungomare da Nord a Sud.

Andiamo a vedere quali saranno (nonostante le anticipazioni già fornite due giorni fa) le regole nel dettaglio:

  1. Divieto di vendere d’asporto bevande (anche non alcoliche) in bicchieri di vetro o lattine dalle 22 alle 6 del mattino.
  2. Divieto di vendere bevande alcoliche e superalcoliche d’asporto in qualsiasi contenitore dalle 24 alle 6 del mattino. Il divieto di consumo è esteso dalle 24 alle 6 anche agli spazi e aree pubbliche o aperte al pubblico delle zone a cui si applica l’ordinanza.
  3. Obbligo per i bar che vendono i drink di impedire o prevenire la consumazione fuori dal locale (eccetto le pertinenze come i tavoli esterni) dalle 24 alle 6 del mattino.
  4. Obbligo per i locali di promuovere una campagna di sensibilizzazione sull’educazione al bere e sulle emissioni sonore con l’apposizione di appositi cartelli.
  5. Obbligo per i locali di provvedere alla pulizia degli spazi esterni adiacenti e antistanti e di mettere a disposizione degli avventori anche i posacenere.
  6. Obbligo per i locali di impedire o prevenire comportamenti chiassosi dei clienti richiedendo, se necessario, l’intervento delle forze dell’ordine.
  7. Obbligo per i locali, salvo impedimenti oggettivi, di rendere inutilizzabili da parte dei passanti gli arredi esterni (tavoli, sedie ecc.) durante i giorni di chiusura e ferie.

 

Capitolo Sanzioni. Oltre alla sanzione (fino a 500 euro) sono previste particolari misure soprattutto per i locali che dovessero infrangere reiteratamente i punti 1 e 2 (ovvero le limitazioni alla vendita). Alla seconda infrazione può infatti scattare la chiusura del locale fino a 15 giorni.

(Letto 2.683 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.683 volte, 1 oggi)