SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È stato un fine settimana all’insegna della pesca sportiva di altissimo livello con i più grandi specialisti internazionali del surfcasting che si sono dati battaglia sulle coste della nostra riviera. Il primo grande impegno era la finale della Golden League 2017, la coppa dei campioni della specialità, che ha visto il successo del sambenedettese Marco Dragani che ha preceduto nettamente nella graduatoria finale lo spagnolo Juan Carlos Pelaez Gonzales e l’altro italiano Marco Cicchini, della Conero Surfcasting di Ancona che solo per un punto non è riuscito a guadagnare la piazza d’onore.

Nella classifica generale al quarto posto è giunto un altro sambenedettese, Giovanni Venditti, seguito da Cosimo Solfarelli, Fabrizio Billi e Nicola Guidi. Prima delle donne in gara l’abruzzese di Ortona Doriana D’Ilio. I premi consistevano in artistici trofei realizzati appositamente per questa gara e sono stati consegnati nel corso della cerimonia di chiusura e di premiazione dei vincitori, con i rituali inni nazionali, che si è svolta nell’Hotel Villa Susanna degli Ulivi di Colonnella.

L’organizzazione è stata curata dall’associazione pesca sportiva San Benedetto con la collaborazione della sezione provinciale di Teramo della Fipsas, Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee. La spiaggia di Alba Adriatica ha invece ospitato la settima edizione del Trofeo Internazionale di surfcasting alla quale hanno preso parte oltre 160 coppie. La vittoria è andata ai romani Monica Di Cesare e Daniele Santarelli che hanno preceduto Claudio Stipa e Pasquale Spinelli della Lni Cupra Marittima e i fermani  Mario Silenzi e Marco Tulli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 153 volte, 1 oggi)