ANCONA – Rafforzare, rendere sempre più moderno ed efficiente il sistema di soccorso e di protezione civile nella regione Marche con uno stanziamento complessivo di 550.000 di euro. Questi gli obiettivi della Convenzione firmata oggi in Prefettura di Ancona tra Regione Marche, Ministero dell’Interno e Dipartimento dei Vigili del Fuoco.

L’assessore Angelo Sciapichetti, delegato dal presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, il prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto, per il Ministero dell’Interno e Antonio la Malfa, direttore regionale del Corpo nazionale dei vigili del Fuoco, hanno così formalizzato una collaborazione triennale per la gestione delle situazioni di emergenza.

“Le voci e le notizie apparse sulla stampa sulla base di indiscrezioni in merito a una sottovalutazione della Regione verso i servizi antincendio estivi – sottolinea Sciapichetti – sono prive di qualsiasi fondamento, anzi è vero il contrario. Infatti per il 2017 verranno stanziati in due tranche 550.000 euro a favore di Vigili del Fuoco e Carabinieri forestali, contro i 425.000 dello scorso anno (suddivisi fra Vigili del Fuoco ed allora Corpo Forestale). Siamo coperti come ogni anno, a giorni firmeremo le convenzioni specifiche e i fondi saranno assicurati come sempre. Oggi abbiamo firmato la convenzione quadro triennale con i Vigili del Fuoco, nel cui ambito a giorni verrà sottoscritta anche quella sugli incendi boschivi. Il documento stringe ancor di più i rapporti con i Vigili del Fuoco, a cui va un profondo senso di gratitudine per quanto hanno fatto e fanno per l’emergenza sisma. Occorre però tutti insieme bussare alla porta di Roma affinché ci sia un rafforzamento dei contingenti, perché il rapporto con i pompieri, come ci dicono tutti i giorni anche i sindaci rimane fondamentale”.

“Questa convenzione – ha detto D’Acunto – rende i rapporti Regione Vigili del Fuoco sempre più intensi e crea le basi per l’accordo operativo sulla prevenzione degli incendi boschivi. Ci attrezziamo al meglio per la gestione di eventuali emergenze”.

“Continua il proficuo lavoro di collaborazione con la Regione – ha detto La Malfa – l’attenzione verso le Marche c’è: verranno attivati a breve i distaccamenti permanenti a Visso e Amandola, mentre nel prossimo futuro verrà potenziato anche quello di Fermo. Il nostro lavoro sulle demolizioni sta diminuendo perché la Regione ha ormai preso in carico a regime la gestione delle macerie”.

La convenzione prevede una stretta collaborazione tra la sala operativa unificata della protezione civile della Regione Marche e la sala operativa regionale dei Vigili del Fuoco.

Viene prevista, poi, l’attivazione di eventuali distaccamenti volontari dei Vigili del fuoco, stagionali o permanenti sulla base del progetto “Soccorso Italia in 20 minuti”, della pianificazione regionale antincendio e di quella di protezione civile. La collaborazione si estende anche ai mezzi e ai materiali di soccorso. Di rilievo è la previsione di interventi relativi alla lotta agli incendi boschivi. La convenzione firmata dà poi ampio rilievo alla formazione e addestramento, soprattutto dei volontari, per la lotta agli incendi boschivi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 109 volte, 1 oggi)