TERAMO – Sono iniziate intorno alle 6 del 28 giugno le operazioni di rimozione delle strutture della copertura crollata nel magazzino imballaggi dello stabilimento produttivo Richetti, in località Sant’Atto di Teramo, dove lunedì sera si è sviluppato un incendio che ha distrutto gran parte dell’azienda.

Le operazioni sono propedeutiche a permettere l’accesso dei Vigili del Fuoco nell’area interessata dell’incendio per spegnere i piccoli focolai ancora attivi nella massa del materiale combustibile. Il lavoro di taglio e rimozione delle strutture di copertura viene effettuato da un mezzo speciale del Comando de L’Aquila, dotato di cesoia idraulica.

Al momento, nell’area dell’incendio, stanno operando due squadre dei Vigili del Fuoco con un’autopompa, due autobotti e un’autoscala

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 138 volte, 1 oggi)