SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica 2 luglio, a partire dalle  ore 18.30, al Kontiki (viale Trieste 7 – San Benedetto del Tronto lungomare nord concessione n° 4) si terrà l’evento dell’Estate di Alchimie d’Arte patrocinato dal Comune di San Benedetto del Tronto dal titolo “La Mustang Rossa”.

Il nome riprende il titolo dell’ultimo romanzo di Elisabetta Villaggio, figlia del notissimo attore Paolo, che parteciperà alla serata.

Elisabetta Villaggio ha scritto “Una vita Bizzarra” (2003),  il saggio “Marilyn gli ultimi tre giorni” (2012), l’omonimo testo teatrale tradotto in inglese per  il mercato estero. Nel 1998 il suo cortometraggio”Taxi” è stato selezionato alla mostra del Cinema di Venezia. Nel 2010 ha realizzato il documentario dedicato a suo padre “Paolo Villaggio: mi racconto” selezionato all’ArtDocFest di Roma. Brani del libro verranno letti dalle attrici Sonia Muci Sonia e Sara Palladini.

Ma la serata sarà arricchita da altri eventi. Il prof. Massimo Pasqualone, poeta e critico d’arte, amico e collaboratore di Vittorio Sgarbi, presenterà artisti di grande valore quali Francesco Perilli,

Enrica Consorti e Carlo Gentili.

Francesco Perilli, figlio di un ebanista, ha vissuto la sua giovinezza nel periodo della ricostruzione postbellica. Non ha avuto la possibilità di studiare e ha appreso i primi rudimenti dell’arte dal padre. Nel 1965 va “a bottega” da un ceramista di Nereto e in seguito frequenta lo scultore ascolano Giuseppe Marinucci. La sua formazione non accademica viene completata dalla frequentazione di numerosi intellettuali e artisti, tra cui Pietro Annigoni, Federico Zeri, Domenico Guzzi, Carlo Levi, Dacia Maraini, Ermanno Olmi, Carlo Lizzani, Nanni Loy”.

I dipinti di Enrica Consorti, che è anche poetessa e scrittrice, sono frutto di sogni onirici, di visioni fantastiche, di atmosfere crepuscolari, rarefatte, che esaltano la profondità dello sguardo, che disorientano per la spazialità dell’immagine: una miscellanea tra fantasia e realtà, che lascia stupefatti.

Lo stile del pittore Carlo Gentili, creatore del disarmonismo, è particolare, sicuramente unico. Gentili è artista vagabondo perché molti sono i porti in cui è approdato. I suoi dipinti sono esposti anche in musei cinesi. Di recente, a Monaco di Baviera ha portato la nostra cultura e stretto collaborazioni artistiche.

E ancora: i Faberacustic allieteranno la serata con un concerto dedicato alla bellissime canzoni/poesie di Fabrizio de Andrè.

La regia della serata è affidata alla Speaker di Radiostudioerre e collaboratrice di Alchimie d’Arte Angy Verdecchia.

Presenteranno l’evento Domenico Parlamenti, presidente di Alchimie d’Arte, e Brunilde Crescenzi, consigliere comunale di San Benedetto del Tronto.

L’evento organizzato da Alchimie d’Arte come sempre è a ingresso libero. Per info: tel.  3285546583. E’ possibile prenotarsi per l’apericena telefonando al Kontiki ai numeri: 0735 780286/3403418349

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 437 volte, 1 oggi)