TERAMO – La Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Stradale di Teramo, nell’ambito dei controlli agli esami per il conseguimento della patente di guida, di concerto con personale della Motorizzazione Civile di Teramo, ha denunciato due cittadini pakistani, residenti in provincia di Macerata per truffa ai danni dello Stato.

Nella mattinata del 27 giugno gli agenti si sono simulati candidati all’esame teorico per conseguire la patente di guida: nel corso dell’attività hanno avuto modo di constatare che un cittadino, di nazionalità pakistana, era intento a svolgere l’esame con l’ausilio del supporto audio.

Dopo aver costantemente monitorato il comportamento della persona, gli agenti si sono accorti che l’uomo aveva una piccola cuffietta nascosta sotto un orecchio.

Immediatamente i poliziotti sono intervenuti ed a seguito a perquisizione personale hanno accertato che il dispositivo era collegato ad un terminale cellulare tenuto in tasca ed a sua volta era in contatto con altro cellulare appartenente al complice anch’esso di origine pakistana.

Al riguardo verranno svolte indagini al fine di accertare se risultano coinvolte altre persone che in precedenza hanno usato lo stesso modo fraudolento.

(Letto 872 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 872 volte, 1 oggi)