MONTEPRANDONE – Episodio criminale alle prime ore del 27 giugno.

Tre persone hanno raggiunto con un Ducato (risultato rubato a Colonnella qualche ora prima) un bar a Monteprandone e, sfondando la vetrata con una mazza, hanno portato via tre slot machine e una macchinetta cambia monete. Un vicino di casa, dalle indiscrezioni rilasciate, avrebbe sentito parlare i criminali con un accento dell’est Europa. I malviventi sono subito fuggiti con il mezzo.

Sono stati allertati i carabinieri che sono intervenuti con due mezzi sul luogo (da San Benedetto e dalla stazione di Acquaviva Picena).

La pattuglia acquavivana ha intercettato il furgone tra Monteprandone e Acquaviva. La macchina dei carabinieri è stata speronata dal mezzo condotto dai ladri ma l’inseguimento è proseguito.

Alla fine i malviventi hanno abbandonato il Ducato scappando a piedi nelle campagne vicine. All’interno del mezzo sono stati recuperati dai militari gli apparecchi rubati al bar ed è stata rinvenuta una smerigliatrice di dubbia provenienza.

I carabinieri sono alla ricerca dei responsabili. Un’ora dopo il fattaccio è arrivata la segnalazione di un Pick Up rubato in zona. Forse il furto è stato compiuti dagli stessi ladri del bar.

(Letto 1.446 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.446 volte, 1 oggi)