di Veronica Cerasa

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il  30 Giugno, presso la Palazzina Azzurra,  l’associazione culturale ‘’I luoghi della scrittura’’ e Piceno d’Autore presentano un evento di importanza nazionale, ospitando i cinque finalisti della 70° edizione del prestigioso premio Strega, che dal 1947 consacra ogni anno i migliori esponenti della letteratura italiana, una rassegna che ne tempo ha visto imporsi personalità come Cesare Pavese, Alberto Moravia, Elsa Morante fino ai più recenti Umberto Eco, Dacia Maraini e Margaret Mazzantini.  La serata, che avrà inizio alle 21.30, sarà presentata e coordinata da Stefano Petrocchi, direttore della fondazione Bellonci.  I finalisti, dopo un tour che ha attraversato tutta l’Italia, hanno scelto anche quest’ anno San Benedetto per presentare le loro opere prima della votazione finale e della proclamazione del vincitore il 6 Luglio, a Roma.  Gli autori in lizza per il premio rispecchiano la varietà del panorama letterario italiano: tra le novità, Matteo Nucci  (‘’è giusto obbedire alla notte’’) , un volto noto dell’editoria come Alberto Rollo (‘’Un’educazione milanese’’)  e un’ artista poliedrica del calibro di Wanda Marasco (’La compagnia delle anime finte’’) . A sorpresa però, i  favoriti, e più votati nel corso della prima fase, sono i due autori più giovani, Teresa Ciabatti (‘’La più amata’’) e  Paolo Cognetti  (‘’Le otto montagne’’).

La serata proseguirà tra le domande del pubblico, che potrà confrontarsi con gli invitati, gli interventi  dell’amministrazione comunale e una degustazione del famoso liquore Strega  accompagnato ad altre eccellenze del territorio Piceno.

Oltre questa serata, Piceno d’Autore organizzerà anche una serie di incontri con autori italiani , dal 3 al 18 Luglio,  dal titolo ‘’La giustizia in nome del popolo – Dialoghi su diritti e democrazia’’.

(Letto 326 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 326 volte, 1 oggi)