di Veronica Cerasa

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il circolo Nautico Sambenedettese, per festeggiare i suoi 50 anni di vita ha in programma una serie di eventi per tutto il corso dell’estate, tra cui una rassegna di opere di Alessandra Peloso, presso la Palazzina Azzurra di San Benedetto.

L’ artista valdostana, si divide tra le Alpi e la costa Adriatica, avendo da anni una casa a Porto San Giorgio. La sua tecnica sensibile e dai tratti tipici dell’Impressionismo, affida alla pittura il compito di trasmettere il suo amore per il mare, nato proprio dal contrasto con le sue origini e l’ambiente montano in cui è nata e cresciuta. Saranno circa quaranta le opere esposte, tutte realizzate ad olio su tela. I soggetti  presentati, marini e femminili, si fondono nei colori indefiniti e nelle sfumature dolci che riescono a trasmettere sensazioni molto simili a quelle provate davanti al mare, così come dichiara anche uno dei responsabili del Circolo Nautico, Adalberto Zeller.

Spiegando la scelta della tematica principale dei suoi dipinti, l’artista spiega : ‘’Quando una persona guarda l’immensità delle acque si perde, lasciandosi trasportare da sogni, gioie e dolori. Il mare è sia un modo per ritrovarsi che di perdersi.  Attraverso i miei quadri voglio raccontare con i colori questo concetto”

La stessa amministrazione culturale, nei panni dell’ Assessore alla cultura Annalisa Ruggieri, è rimasta colpita dall’ immediatezza delle opere, così significative per una città  che vive di mare, ringraziando gli organizzatori e la pittrice.

(Letto 127 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 127 volte, 1 oggi)