TERAMO – Erano diventate loro malgrado il simbolo dei danni di terremoto e maltempo in provincia di Teramo. Il 26 giugno la provinciale 365 a Bisenti e la strada comunale di Appignano, frazione di Castiglione Messer Raimondo, sono state riaperte al traffico, alla presenza del presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso.

La 365 a Bisenti crollò a febbraio mentre, già chiusa per i danni del terremoto e della neve, era in corso un sopralluogo della Provincia con Protezione Civile e Vigili del Fuoco.

La riapertura della 365 è diventata anche occasione, per la Provincia di Teramo, di presentare gli oltre 80 cantieri fra strade e scuole  che l’ente ha aperto in tre mesi anticipando oltre 22 milioni di euro, e la mappa digitale e georeferenziata dei cantieri, già online sul sito della Provincia, che consente di verificare i cantieri aperti, lo stato dei lavori, le opere suddivise per comparti.

(Letto 174 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 174 volte, 1 oggi)