MONTEPRANDONE – Piacevole serata di pugilato dilettantistico organizzata sabato 24 giugno, in piazza dell’Aquila, dalla asd Ruffini Team con il patrocinio del Comune di Monteprandone e il contributo di diversi sponsor tra cui la DGA autodemolizioni di Centobuchi. Tutti incontri combattuti dall’esito incerto. Hanno iniziato la serata i due senior Alfredo Di Gennaro e Delli Rossi Rocilli dell’upa di Ancona, match agonisticamente pregevole vinto giustamente dall’atleta locale.

Sono poi saliti sul ring i giovanissimi Francesco Carosi e Mostafa Shady, match interrotto per ferita al terzo round vinto dallo youth di porto San Giorgio, ma bravo a Francesco per aver tenuto duro con gran coraggio contro un avversario più grande di età e più esperto.

Terzo match per la beniamina di casa Nadia Flalhi che ha vinto con una condotta di gara perfetta contro la brava Leardini Valentina di Ravenna, un match importante per la già due volte campionessa d’Italia pronta a dire la sua anche al guanto d’oro di Milano il prossimo 21 luglio.

Ha vinto in casa lo junior Leonardo Del Moro contro il più esperto Francesco D’Ottavio dell’Ascoli boxe, due ottimi atleti giovanissimi, meritatissimo il verdetto e gli applausi di tutta la piazza dell’Aquila gremita per l’evento a sostegno dei pugili con passione e sportività.
Marcello Di Gennaro ha pareggiato con grande cuore contro il più scaltro Quintiliani di Francavilla. Match bellissimo fatto di continui scambi per due pugili schoolboy di 13 anni, un pari che non scontenta nessuno ma bravo a Marcello per la condotta di gara che mette a segno i colpi più precisi, rimane imbattuto al suo quarto match disputato in tre mesi, un ragazzo in crescita su cui tutta la regione punta molto.

Hanno pareggiato Jugert Mara e Giri di Porto San Giorgio dopo un match durissimo per entrambi con scambi continui alla corta distanza che hanno infiammato il pubblico.

Ha fatto il suo esordio Jorge Farina contro il già navigato e bravo Cristian Camaioni, ha vinto giustamente il pugile dell’Accademia pugilistica 1923 dopo un match corretto senza nessun richiamo arbitrale, applausi per entrambi e bravo a Jorge per aver “rotto il ghiaccio”.

Penultimo match della serata con Matteo Voltattorni e Mustafa Shari ha vinto il pugile dell’upa di Ancona anche se un pari era più che giusto, bene lo stesso.

Hanno chiuso la serata i pesi massimi Andrea Di Pietro e Danilo Di Ruscio dell’Olympia , pari giusto dopo un match gradevole ed equilibrato.

“Grazie al numeroso pubblico presente, agli sponsor, al Comune di Monteprandone, alle palestre presenti con i loro atleti” affermano gli organizzatori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 353 volte, 1 oggi)