GROTTAMMARE – Nella mattinata del 23 giugno è stato presentato, ai giornalisti, il centro polivalente ‘Ospitale’. L’edificio in via Palmaroli, ex ospedale, sarà inaugurato pubblicamente il 25 giugno con un’importante cerimonia.

La struttura sarà la ‘casa’ delle associazioni locali e ospiterà anche vari uffici comunali. L’edificio è stato ristrutturato e adibito a norma. Un processo di riqualificazione durato vent’anni.

In effetti la riqualificazione dell’ex ospedale parte dal lontano 1997 quando inizialmente si voleva realizzare un ostello della Gioventù, progetto accantonato a causa delle complicanze in materia architettonica. Il Comune destinò l’importo di 626152,34 euro all’intervento dopo la vendita dei beni di alcuni immobili pervenuti per effetto del procedimento di estinzione dell’Ente assitenziale Opera Pia Ospedale Madonna degli Angeli.

Nel 2005 l’architetto Fabrizio Torresi fu incaricato per la redazione del progetto di Recupero edificio ex ospedale da destinare al centro polivalente, finanziato con la somma derivante dalla struttura dei beni: realizzazione sala polivalente seminterrata e interventi strutturali. L’importo di 640 mila euro era coperto per la quasi totalità dalla vendita dei beni.

Nel 2006 l’appalto dei lavori fu affidato all’Ati Costruzioni F.lli Rinaldi Srl di Ascoli Piceno – Impresa Apem srl di Ascoli Piceno.

L’intervento di recupero dell’ex ospedale è stato inserito nel 2003 del programma Contratti di Quartiere II, che nel 2007 ha assegnato all’intervento 682 mila euro che si aggiungono a quelli già stanziati per il primo intervento. Ci fu un rallentamento dovuto ai tagli alle risorse e al patto di stabilità che bloccò la riqualificazione. Si poteva realizzare un’opera alla volta ogni anno.

Nel gennaio 2013 fu incaricato il professionista esterno, ingegner Alberto Paradisi, che ha collaborato con il gruppo interno (architetto Liliana Ruffini, collaboratori Bernardino Novelli, Sante Croci e Stefania Pulcini) per il progetto del secondo intervento. Consolidamento solai e murature e scala, predisposizione impianti intero edificio, completamente piano rialzato, restauro della facciata in via Palmaroli. A novembre 2013 fu approvato il progetto definitivo-esecutivo sul secondo intervento: importo 682405 euro, finanziamento Contratti di Quartiere II.

Nel luglio 2014 affidamento dei lavori sul secondo intervento all’impresa Faro di Roberto Paolini (Ascoli Piceno), lavori ultimati nel febbraio 2016. A dicembre 2015 ci fu l’approvazione del terzo intervento (importo 230 mila euro, fondi del Bilancio Comunale). Completamento impianti e finiture, sistemazione esterna (gruppo interno progettazione, ingegner Alberto Paradisi).

A giugno 2016 affidamento dei lavori sul terzo intervento sempre all’impresa Faro di Roberto Paolini (Ascoli Piceno). I lavori sono stati ultimati nel 2017. L’importo complessivo dell’intervento di recupero è di 1.552.405 euro. Superficie complessiva dell’edificio: circa 800 mq oltre 190 mq terrazza.

Ora è tutto pronto: il centro polivalente ‘Ospitale’ vede la luce e sarà celebrato con un’importante cerimonia il 25 giugno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 203 volte, 1 oggi)