SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Emergenza nel tardo pomeriggio del 22 giugno.

Intorno alle 19 i carabinieri del Nor di San Benedetto hanno arrestato per resistenza, lesioni e danneggiamento aggravato un rumeno, V. C. classe 1978, senza fissa dimora, pregiudicato e nullafacente. A seguito di una richiesta al 112 i militari sono intervenuti in via Volta dove era stato segnalato un uomo in stato di agitazione che molestava i turisti presso le strutture ricettive.

I carabinieri hanno trovato l’uomo in stato di delirio dovuto probabilmente all’assunzione di alcool e stupefacenti. Mentre cercavano d’identificarlo, uno dei militari è stato colpito da un violento pugno al volto che gli ha causato una copiosa fuoriuscita di sangue.

In seguito l’uomo, dalla corporatura “importante”, ha cominciato a dare calci all’auto dei militari provocando la rottura di una portiera e uno dei finestrini.

I carabinieri sono riusciti, non con poca fatica, a portarlo in caserma, dove l’uomo con un pugno è riuscito addirittura a infrangere il vetro blindato della sua cella di sicurezza. L’arrestato è stato portato nel carcere di Marino del Tronto.

(Letto 3.611 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.611 volte, 1 oggi)