ALBA ADRIATICA – Si ferma davanti a un ristorante di Alba Adriatica sfidando due persone, che stavano parlando in strada, a prendergli il numero di targa per poi ripartire a tutta velocità con la sua auto. Il 35enne non poteva immaginare che da lì a poco avrebbe pagato cara la sua sbruffonata. Infatti, i due avventori del locale erano due carabinieri in borghese che  si sono messi subito sulle sue tracce, fermandolo sul lungomare della cittadina albense. I militari hanno sottoposto il giovane all’esame dell’alcoltest riscontrando un tasso di 1.9 e non hanno potuto far altro che ritirargli la patente e sequestrare la sua autovettura.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.191 volte, 1 oggi)