GROTTAMMARE – Nella mattinata del 19 giugno si è svolta, a Grottammare, una conferenza stampa per la firma di protocollo d’intesa fra amministrazione comunale e i titolari dei progetti dei Centri Estivi per bambini della località grottammarese.

Con il protocollo d’intesa si formalizzano gli impegni che gli organizzatori dei centri estivi di Grottammare si assumono in merito alla corretta gestione degli stessi, nell’ottica di garantire un servizio di qualità avente l’obiettivo di offrire un’esperienza ludico-ricreativa sicura e sorvegliata ai bambini liberi dagli impegni delle scuole d’infanzia e d’obbligo rispondendo nel contempo al concreto bisogno sociale delle famiglie impegnate nel lavoro.

“In questi anni l’animazione estiva ha assunto, a Grottammare, un’importanza sempre maggiore. Per questo diventa imprescindibile l’esigenza di qualità del servizio, in risposta a una società complessa con bisogni sempre più differenziati. La varietà delle richieste ha portato a un’offerta variegata di centri estivi gestiti da associazioni, società sportive e cooperative che hanno egregiamente sostituito i tradizionali centri non più gestibili, per mancanza di fondi, direttamente dall’Ente locale – si legge nel documento firmato –  Per garantire una qualità equamente distribuita nelle diverse sedi dei centri estivi, occorre arrivare a definire un protocollo di qualità in cui siano coinvolti i diversi soggetti che propongono iniziative, garantendo il rispetto di alcuni requisiti fondamentali e la condivisione di alcuni principi costituenti la base del progetto di animazione, a partire dalla professionalità e qualificazione del personale impiegato e dal rispetto della normativa vigente per arrivare ai contenuti della proposta educativa – si conclude il documento – Si intende così costituire un albo di soggetti attuatori di centri estivi che si impegnano al rispetto di determinate regole così da garantire che i soggetti aderenti posseggano i requisiti e le competenze necessarie per svolgere il servizio secondo un livello di qualità definito”.

Il protocollo decorre dalla data di inizio delle attività relative all’estate 2017 e scade alla loro conclusione. E’ prevista l’eventuale estensione alle attività della stagione successiva.

Il sindaco Enrico Piergallini ha ringraziato i presenti sottolineando la qualità delle varie offerte e i riscontri sempre ottimi sull’esperienza di tutti i centri estivi che sono ormai essenziali per le famiglie. L’assessore Lorenzo Rossi ha fatto presente che l’esistenza dei centri estivi dona continuità alle politiche giovanili che d’estate non possono garantire le attività comunali (le ludoteche sono chiuse). L’assessore Clarita Baldoni, alla quale è demandato il coordinamento, ha confermato la dichiarazione del sindaco rilevando anche la sempre crescente partecipazione.

(Letto 135 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 135 volte, 1 oggi)