NOVE ZAMSKY (SLOVACCHIA) – Si è svolto a Nove Zàmky in Slovacchia il 17 e 18 giugno il Campionato europeo di Shito Ryu, dove si sono affrontate le varie nazionali tra gare di kata e kumite. L’Italia ha portato a casa ben dodici medaglie di cui due ori, quattro argenti e sei bronzi, chiudendo al quarto posto nel medagliere.

L’atleta abruzzese di Alba Adriatica Sandro Pavoni si è aggiudicato la medaglia d’argento rappresentando l’Italia nel kata nella categoria senior +35 anni. L’oro è andato al russo Kruzhalin Kirill, mentre il bronzo è andato al rumeno Sebastian Rosu.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 67 volte, 1 oggi)