SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovedì 15 giugno è stato un giorno di riconoscimenti ed encomi per l’istituto alberghiero Buscemi: durante il pomeriggio, infatti, è avvenuta la consegna di attestati di alta formazione a diciannove allievi, dopo un impegnativo percorso durato ben ottocento ore.

Il corso, rivolto a tutte le età, ha valenza di formazione tecnica superiore: i partecipanti hanno ricevuto la qualifica di “TECNICO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI PROCESSI ARTIGIANALI E DI TRASFORMAZIONE AGROALIMENTARE CON PRODUZIONI TIPICHE DEL TERRITORIO E DELLA TRADIZIONE ENOGASTRONOMICA – ALTA CUCINA”.

Diciannove disoccupati residenti nella Provincia di Ascoli Piceno sono stati coinvolti in un percorso multidisciplinare, per la formazione di figure professionali nuove e strategiche nel mercato del lavoro marchigiano: professionisti con ottime conoscenze culinarie e ristorative, capaci al contempo di gestire imprese turistiche e artigianali in qualità di manager. L’obiettivo, quindi, è stato formare dei professionisti a tutto tondo, necessari ad una regione che ha le sue eccellenze nell’artigianato e nell’enogastronomia.

Il corso è iniziato lo scorso giugno, con 472 ore in aula, per poi proseguire con 320 ore di stage, chiuse da un esame finale. I rappresentanti della LIAN Sas, ente di formazione di Ascoli Piceno e promotrice principale del progetto, si dicono molto soddisfatti del risultato ottenuto; in particolare, affermano, il piacere maggiore è stato osservare l’entusiasmo condiviso sia dagli allievi che dagli insegnanti; nonostante alcuni partecipanti, soprattutto i meno giovani, abbiano trovato difficoltoso tornare a studiare, alla fine tutti hanno appreso nuove ed utili competenze, che li rendono molto più competitivi nella ricerca del lavoro.

Da questa esperienza sono nate molte felici collaborazioni, alcune delle quali si sono protratte oltre la durata del corso: attualmente, il 40% degli allievi uscenti ha un contratto lavorativo a tempo determinato. Il corso però non era rivolto solo a chi cercava lavoro nell’immediato: il superamento dell’esame ha comportato l’acquisizione di quattordici crediti formativi, spendibili presso l’Università di Camerino; un ulteriore incoraggiamento ad aumentare ancora di più la propria formazione.

Alla manifestazione, svoltasi nella sala conferenze dell’Istituto Buscemi, sono intervenuti rappresentanti dell’amministrazione comunale e regionale, che hanno consegnato personalmente i diplomi. Presenti anche due proprietari di aziende coinvolte, rispettivamente un’enoteca ed un ristorante, che con testimonianze dirette hanno confermato l’utilità del corso per entrambe le parti coinvolte.

Dopo la consegna, i presenti sono stati intrattenuti da un piacevole aperitivo cenato, con i prodotti delle aziende partecipanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 212 volte, 1 oggi)