PORTO SANT’ELPIDIO – “Nessun taglio ai fondi destinati ai ripascimenti nel Comune di Porto Sant’Elpidio“.

Gli assessori Angelo Sciapichetti (Difesa della Costa) e Fabrizio Cesetti (Bilancio) precisano che quanto programmato verrà puntualmente realizzato.

“E’ una polemica priva di fondamento – sottolinea Sciapichetti – che strumentalizza ad arte una partita di giro meramente contabile, finanziariamente neutra ma che ci ha permesso di intervenire subito sulla sicurezza delle scuole. La Regione mantiene gli impegni presi sul fronte della lotta all’erosione su tutto il litorale marchigiano, compreso Porto Sant’Elpidio. Quindi nessun allarmismo e avanti pure con i lavori, poiché gli impegni della Regione rimangono intatti e senza soluzione di continuità”.

“Nei giorni scorsi – spiega Cesetti – per dare la massima tempestività di risposta all’emergenza delle emergenze, che è il sisma e l’epocale opera di ricostruzione che comporta, abbiamo temporaneamente dirottato su questo versante diverse risorse del bilancio regionale, non solo quelle finalizzate all’erosione. Si è trattato solo di una manovra tecnica che ha consentito di avvantaggiarsi per la ricostruzione post-sisma non procurando danno ad altri destinatari perché la Regione Marche avrebbe ottenuto, anche grazie a questa manovra, consistenti risorse aggiuntive, come di fatto è già avvenuto. E dette risorse aggiuntive, statali e comunitarie, già assegnate consentono di garantire la copertura degli interventi precedentemente programmati”.

“Nessun taglio quindi – aggiungono gli Assessori Sciapichetti e Cesetti – né a Porto Sant’Elpidio né ad altri territori o per interventi già preventivati, e spiace constatare che la voglia di fare polemica – tra l’altro tanto strumentale, quanto infondata, nel caso di specie – non si plachi neanche dinanzi alla doverosa necessità di accelerare il più possibile l’imponente opera di ricostruzione post sisma e dinanzi alla necessità di garantire, come fatto dalla Regione Marche con l’operazione di che trattasi, ai figli di questa nostra terra scuole sicure che diano a loro ed alle loro famiglie la dovuta serenità durante tutto il percorso formativo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 57 volte, 1 oggi)