GROTTAMMARE – Anche quest’anno la Città di Grottammare garantisce il salvataggio a mare nelle spiagge libere.

A partire dalla scorsa fine settimana il servizio è attivo con orario continuato 10-18, ininterrottamente fino al 3 settembre.

Nel periodo clou della stagione balneare, dal 15 luglio al 15 agosto incluso, l’orario verrà ampliato fino alle ore 19.

Il servizio è iniziato il primo week-end di giugno. Quest’anno è affidato alla cooperativa Mediterranea di Cupra Marittima, che ha vinto l’appalto e garantirà il servizio per due anni al costo annuale di 15.975 € + iva.

Personale della stessa cooperativa svolge il servizio di salvataggio a mare anche nei tratti riferiti alle concessioni balneari.

Scopo del servizio è garantire l’osservanza dei regolamenti regionali, comunali e della Capitaneria di Porto, relativamente allo svolgimento di attività balneari.

Con l’occasione, si ricorda che è in vigore l’ordinanza che vieta la balneabilità nei 150 metri a nord e a sud della foce del torrente Tesino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 313 volte, 1 oggi)