GROTTAMMARE – Il 16 giugno vede l’apertura della quarta edizione di Logge d’autore, esposizione di quadri curata e coordinata dal Maestro Francesco Colella, in collaborazione con l’Associazione Paese Alto e con il patrocinio del Comune di Grottammare.

Nella splendida location delle logge di Piazza Peretti, tutti i giorni dalle 19.30 alle 24, potranno essere ammirate le opere di artisti provenienti da tutta Italia.

Infatti i primi ospiti sono ANTONIA ACRI, GIUSEPPE D’ELIA, ENZO GIABELLONE, NADIA PORTELLI dell’Associazione Culturale Porta D’Oriente di Brindisi, una collettiva d’arte dal titolo INTONAZIONI, i quadri saranno esposti dalla data d’inaugurazione fino al 22.

Dal 23 al 29 giugno, lo spazio sarà invece dedicato alla collettiva curata dal maestro Giovanni Tornelli della scuola di Pittura di San Benedetto del Tronto “Tutto Colore”.

Dopo una breve pausa, le esposizioni riprenderanno dal 7 al 13 luglio con l’artista Patrizia Giacomini, pittrice di Ascoli Piceno, con la sua “CORPO AL VALORE”. A seguire, fino al 20 Luglio, sarà presente Monica Spadoni con la mostra intitolata “La mia Onda”.

Dal 21 al 27 luglio saranno invece protagonisti “I ricordi di me … fanciullo” di Dario De Mercant. Nella settimana a cavallo tra luglio e agosto sarà invece ospitata la “Food Art 2.0” di Pietro Anelli.

Dal 4 al 10 agosto Matilde Menicozzi presenta la personale dal titolo “Dialoghi”. Successivamente, fino al 17 agosto Claudio Alfonzi, esporrà i suoi quadri dal tema “Paesaggi e Miraggi”.

La manifestazione sarà chiusa con l’esposizione di ILYA PACHKOVSKI dal titolo “Mare”, vincitore della scorsa edizione dell’estemporanea “un Borgo d’Amare”.

Dichiara Il Maestro Francesco Colella: “Cinque anni fa, con Umberto Marconi facemmo, la mostra 100 per 100 Grottammare Alta. Dopo quell’evento molti artisti hanno cominciato ad esprimermi la volontà di esporre le proprie opere in una galleria d’arte naturale come quella che il loggiato di piazza Peretti offre. Questa cosa mi spinse a dare il via alla prima edizione di Logge d’Autore, ed oggi, giunti al quarto anno, le richieste di partecipazione aumentano e provengono da tutta Italia. Quasi a sembrare una degli spazi più ambiti per le esposizioni d’arte. Sono felice di questa crescita e speriamo possa diventare per Grottammare un appuntamento di rilievo e spessore nazionale.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 612 volte, 1 oggi)