ANCONA – Di seguito riportiamo una nota stampa della Consigliera Regionale Romina Pergolesi(M5S). Oggetto la nomina del direttore dell’Arpam(Agenzia Regionale Protezione Ambientale) e le vicende ad essa collegate.

“L’Arpam è un ente di rilevanza strategica sia per la Regione Marche sia per i cittadini che lo chiamano in causa quando avvertono pericoli per la salute e  per l’ambiente. Per questo è imprescindibile che chi è chiamato a guidarlo sia selezionato tra i migliori. Nonostante ciò, l’incarico di Direttore è stato attribuito con delibera di Giunta nel 2015 per un periodo di tre anni, fermo restando una durata inferiore coincidente con il conseguimento del limite di età per il collocamento a riposo. Nomina per la quale non si è proceduto all’indizione di avviso pubblico ma per la quale è stata usata una deroga prevista da una legge vecchia e superata affidando l’incarico ad un dirigente della Regione. Tutto questo è possibile perché l’Agenzia è ancora disciplinata, dalla obsoleta legge regionale n. 60 del 1997. Per questo ho presentato una mozione per richiedere l’adeguamento della l.r. n.60/1997 alla Legge n. 132/2016; una legge che peraltro doveva essere già stata recepita mesi fa (entro 180 giorni dalla sua entrata in vigore). Finalmente la mia mozione è stata approvata: sarà ora possibile procedere ad indire un avviso pubblico per la nomina del direttore senza ulteriori deroghe.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 119 volte, 1 oggi)