GROTTAMMARE – Il primo carico di materiali necessari alla riapertura del ponte del lungomare De Gasperi è arrivato questa mattina del 13 giugno direttamente da Pisa. Un tir ha depositato una parte dei mini new jersey necessari al rafforzamento delle protezioni laterali; in tutto, ne servono 159, forniti in 5 consegne.

Negli ultimi giorni­ è stato ultimato il lavoro di impermeabilizzazione della struttura portante ed eseguiti i lavori di sanamento del manto stradale. Al contempo, la struttura è stata preparata ad accogliere la strumentazione elettronica per la rilevazione continua delle condizioni statiche. Tali operazioni sono propedeutiche all’accoglimento di tutta una serie di misure di sicurezza, indicate dall’esperto strutturista ing. Alessandro Vittorini Orgeas, indispensabili per rendere il ponte di nuovo transitabile.

Dopo l’eliminazione delle infiltrazioni che la recente verifica strutturale ha riscontrato all’interno dei pilastri portanti, il divieto di transito in vigore dallo scorso 20 aprile potrà essere revocato a seguito dell’installazione di protezioni laterali, mediante il suddetto posizionamento di barriere di cemento “mini new jersey”, sia ad est che ad ovest della carreggiata.

Oltre a ciò, dovrà poi essere garantita l’imitazione dei carichi in transito, attraverso l’installazione di appositi portali dissuasori (saranno ammessi solo mezzi fino a 3,5 tonnellate), e dotato il ponte di misuratori della staticità che dovranno essere regolarmente analizzati da personale specializzato.

“Fino ad ora i tempi sono quelli giusti – afferma il sindaco Enrico Piergallini – tant’è che puntiamo a riaprire il transito di pedoni e biciclette già per questo fine settimana, cominciando a riconnettere le due parti del nostro lungomare. Per la riapertura definitiva del ponte manca l’installazione di portali dissuasori. Anche quelli sono stati ordinati e stiamo aspettando la consegna”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 846 volte, 1 oggi)