SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ giunto positivamente a conclusione il Percorso Formativo di Istruzione Formazione Tecnica Superiore (IFTS).

“TECNICO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI PROCESSI ARTIGIANALI E DI TRASFORMAZIONE AGROALIMENTARE CON PRODUZIONI TIPICHE DEL TERRITORIO E DELLA TRADIZIONE ENOGASTRONOMICA-ALTA CUCINA”

Il progetto, finanziato dalla Regione Marche, è stato promosso da un prestigioso partenariato, guidato dalla LIAN Sas, ente di formazione di Ascoli Piceno, e composto dall’Istituto Alberghiero Buscemi, dall’Università degli Studi di Camerino, On The Road Onlus, Consorzio del Vini Piceni, Associazione Albergatori e CSA di Monia De Giorgis. I partner hanno contributo, ognuno per il proprio ruolo specifico, a rendere il percorso sempre vivo e calato nella attuale realtà economica del nostro territorio, illustrandone potenzialità e opportunità.

Il progetto ha avuto una durata complessiva di 800 ore e ha coinvolto 20 disoccupati residenti nella Provincia di Ascoli Piceno in un percorso multidisciplinare finalizzato alla formazione di una figura professionale assolutamente nuova e strategica per il mercato del lavoro della Regione Marche. Questa professionalità presenta sia elevate capacità manageriali per la gestione dell’impresa turistica sia capacità tecniche di progettazione e realizzazione di processi artigianali e di trasformazione agroalimentare.

Gli allievi grazie a 472 ore di aula con docenti e professionisti del settore e 320 ore di stage in strutture ricettive e aziende enogastronomiche hanno avuto l’opportunità di conoscere i prodotti tipici del territorio piceno, di porre in essere le tecniche di trasformazione dei prodotti e approfondire altresì gli aspetti organizzativi e gli approcci comunicativi che sottendono ad una oculata e proficua gestione aziendale.

Giovedì 15 giugno, dalle ore 17 presso l’Istituto Professionale Alberghiero Buscemi di San Benedetto del Tronto, alla presenza delle autorità pubbliche del territorio, saranno consegnati gli attestati di specializzazione tecnica superiore, caratterizzati da un’alta spendibilità sul mercato del lavoro.

Il titolare della Lian, Carlo Travaglini, ha sottolineato che “il progetto formativo ha raggiunto ottimi risultati in termini di apprendimento e un notevole impatto occupazionale, considerando che oltre il 40% degli allievi ha intrapreso un rapporto di lavoro nelle aziende in cui hanno svolto lo stage o in altre aziende del settore enogastronomico. Un ringraziamento va a tutti i partner di progetto che hanno alacremente lavorato per il buon fine dell’iniziativa formativa”.

Manuela Germani, Dirigente Scolastico dell’Istituto Alberghiero Buscemi ricorda “come sempre il nostro Istituto sia impegnato a consolidare queste iniziative formative rivolte a persone e soggetti  per lo sviluppo del territorio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 123 volte, 1 oggi)