TERAMO – È entrato in una casa inagibile per il terremoto forzando l’ingresso, ma è stato arrestato dai carabinieri che giravano nella frazione per i servizi antisciacallaggio nei giorni scorsi.

Un 43enne teramano è stato arrestato per furto aggravato e nelle prossime ore sarà processato per direttissima. L’arresto è stato effettuato nella frazione di Pantaneto dai carabinieri della stazione di San Nicolò a Tordino.

L’uomo, che si aggirava tra le vie della contrada, dove ci sono numerose abitazioni inagibili e dunque disabitate dopo le ordinanze di sgombero, è stato trovato in possesso di arnesi da scasso che sono stati sequestrati a quanto riporta una nota dell’Ansa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 419 volte, 1 oggi)