GROTTAMMARE – Ha vinto la solidarietà. Non ci sono migliori parole per descrivere la bella serata del 9 giugno al teatro delle Energie di Grottammare.

E’ andato in scena, con una buonissima presenza di pubblico, lo spettacolo musicale di beneficenza “I Beatles per Riccardo” organizzato dall’associazione ‘Insieme per Riccardo Onlus’ con il supporto dell’associazione culturale “Il Rompibolle” e con il contributo di Floriano Piunti della “Quarta Dimensione Mpc”. Il ricavato dei biglietti venduti andrà interamente all’associazione.

Presentatore della serata il noto telecronista e volto di Sky Sport, Maurizio Compagnoni. Il giornalista sportivo sambenedettese si è detto onorato e contento di fare da ‘cicerone’ alla serata. “Ho conosciuto il piccolo Riccardo durante l’amichevole dell’estate scorsa fra Samb e Salernitana allo stadio Riviera delle Palme. Sono rimasto meravigliosamente colpito dalla vitalità del bambino”.

A inizio serata Compagnoni ha fatto salire sul palco Eloise e Giuditta Vullo rispettivamente zia (e anche presidente dell’associazione onlus) e mamma del piccolo Riccardo. Eloise e Giuditta hanno ricordato la storia del bimbo di quasi tre anni: affetto da una rara malattia genetica chiamata Amaurosi congenita di Leber. In parole semplici è una malattia che non permette alle cellule della retina di funzionare, per cui Riccardo è un bambino non vedente.

Un anno fa è nata la volontà di fare qualcosa per Riccardo ma anche per i bambini che soffrono della stessa malattia: è nata l’associazione per raccogliere fondi destinati per avviare studi di sperimentazione e ricerche affinché un giorno si possa arrivare a trovare una cura e sono stati allestiti vari eventi in tutta Italia dove ognuno ha preso a cuore la vicenda di Riccardo. Anche tramite filmati è stato ricordato ciò.

Eloise e Giuditta hanno raccontato del percorso fatto finora, dei vari centri specializzati d’Italia visitati ma il gene non è stato ancora trovato. Anche a causa della burocrazia. Recentemente hanno mandato un prelievo di Riccardo in un importante centro in Australia e sono in attesa di una risposta, speriamo positiva. Sul palco è stato fatto salire anche l’assessore, in rappresentanza del Comune di Grottammare, Lorenzo Rossi che ha ricordato ai presenti l’importanza di questa battaglia assicurando che il supporto dell’amministrazione non mancherà. Anche il parroco di Riccardo, Don Andrea, ha sposato la causa dei familiari e del piccolo.

Subito dopo è partito lo show musicale con il teatro delle Energie che si è trasformato in una piccola Liverpool dove il gruppo “Quarta Dimensione Mpc”, composto da sette persone (due coriste e cinque musicisti) hanno allietato i presenti con i pezzi storici della mitica band inglese.

Quarta Dimensione Mpc sul palco del teatro delle Energie

Nel mezzo c’è stata prima la gradita visita, durante lo spettacolo, del patron della Sambenedettese Franco Fedeli al piccolo Riccardo e alla sua famiglia seduta in platea. Il presidente è molto affezionato al bambino e ai suoi cari. In seguito è stata la volta, sul palco, del noto intrattenitore Marco Falaschetti che con la sua simpatia e bravura ha interpretato i migliori cantanti della storia italiana.

Marco Falaschetti sul palco del teatro delle Energie

A fine spettacolo Eloise e Giuditta Vullo sono tornate sul palco insieme a Maurizio Compagnoni e al piccolo Riccardo che nonostante l’ora tarda è apparso molto sveglio e carico. Infatti ha preso possesso del microfono per salutare la platea e il giornalista sambenedettese ha faticato non poco a riprendersi l’amplificatore data l’incredibile forza di Riccardo.

Eloise e Giuditta Vullo hanno salutato e ringraziato il pubblico accorso al teatro delle Energie ricordando tutte le persone che hanno contribuito allo spettacolo musicale.

Giuditta Vullo ringrazia la platea accorsa a Grottammare

La battaglia di Riccardo continua e con zia e mamma “condottiere”, l’esito non può che essere vincente. Con l’aiuto, naturalmente, dell’intera collettività.

Per donare il 5×1000 all’associazione Insieme per Riccardo Onlus, il codice è 91044230448

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 829 volte, 1 oggi)