SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Due soci, un’idea innovativa che ha come fulcro l’arte, un perfetto connubio tra antico e moderno, tra vecchio e nuovo.

E’ così che nasce VendereQuadri, azienda radicata a San Benedetto del Tronto ed in controtendenza rispetto al trend nazionale che vede la crisi dettare le regole. L’azienda, creata da Pierluigi Polidori e Nazzareno Trevisani, si occupa di intermediazione di opere d’arte ed è riuscita in un’impresa non da poco: fondere in un’unica realtà arte e tecnologia (web 2.0).

Di che cosa si occupa nello specifico? Crea e mette a disposizione servizi destinati a chi vuole vendere o acquistare opere d’arte, con un occhio di riguardo per gli artisti emergenti, a cui offre la possibilità del tutoraggio. In sostanza, VendereQuadri, che agisce in parte attraverso il web ed in parte attraverso la propria rete di consulenti, mette in contatto chi vuole vendere e chi vuole acquistare incrociando così la domanda con l’offerta. Per quanto riguarda gli artisti, sono diverse le attività a loro dedicate: valutazione delle opere, mostre on line, calcolo del coefficiente sulla base del loro curriculum e del proprio estro artistico.

La prima versione del sito www.venderequadri.it risale a 6 anni fa. Ed ora è di respiro non solo nazionale, ma internazionale, con la versione spagnola e francese. Un’idea che si è rivelata, nel tempo, di grande efficacia e  che ha saputo cogliere appieno le esigenze dell’attuale mercato. Ora, per i due soci, si apre un ampio ventaglio di possibilità per il futuro con numerosi progetti  in cantiere ed in via di realizzazione. E sempre più si stringe il rapporto tra arte e tecnologia che è la peculiarità di questa attività attualmente in forte crescita.

“Speriamo per il mese di luglio – dichiara Trevisani – di avere novità importanti, che renderemo ufficiali a conclusione dell’iter attraverso il quale stiamo realizzando un progetto che si rivelerà innovativo per il mondo dell’arte”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 333 volte, 1 oggi)