PORTO SAN GIORGIO – Personale del Commissariato di Polizia di Fermo ha deferito alla locale Procura un marocchino di 28 anni, domiciliato a Porto San Giorgio.

I poliziotti, dopo vari accertamenti, hanno appurato che il ragazzo deteneva presso la sua abitazione una katana di grosse dimensioni.

Sulla scorta dei primi riscontri investigativi e sulla scorta dei precedenti di Polizia che il ragazzo annovera per lesioni personali, violazioni della Legge sugli stupefacenti, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, estorsione, porto di oggetti atti ad offendere, nella prima mattinata dell’8 giugno personale di Polizia ha eseguito una perquisizione presso l’abitazione dell’uomo.

Gli agenti hanno rinvenuto nella camera da letto una spada giapponese, modello katana, con relativa custodia in legno di colore marrone chiaro, della lunghezza complessiva di 99,5 centimetri e con la lama della lunghezza di 66,5 centimetri.

Nel soggiorno dell’appartamento occupato dal marocchino i poliziotti hanno rinvenuto pure un coltello  a serramanico, con doppia lama, una superiore e l’altra inferiore, della lunghezza complessiva di 26 centimetri.

Le due armi sono state sequestrate e il 28enne denunciato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 608 volte, 1 oggi)