RIPATRANSONE – “In questi mesi abbiamo realizzato tantissimi incontri, abbiamo ascoltato e recepito le istanze del: mondo del lavoro, dei commercianti, dei quartieri, delle associazioni, delle varie categorie sociali e dei singoli cittadini. Abbiamo presentato un programma realistico, non un libro dei sogni e abbiamo visto che le persone hanno risposto positivamente, sostenendoci e incoraggiandoci a proseguire il cammino intrapreso”.

Con queste parole il candidato Sindaco Alessandro Ricci annuncia la chiusura della campagna elettorale che si terrà venerdì 9 giugno alle ore 21 presso piazza Condivi di Ripatransone.

Ricci afferma: “Noi daremo un segnale fin da subito, faremo infatti partire alcune manifestazioni per il mese di giugno e verrà completato il cartellone estivo e autunnale per il rilancio artistico e culturale della città di Ripatransone che ha una ricchezza straordinaria di storia e di tradizioni. Ciò permetterà di attrarre migliaia di turisti sul nostro territorio così da sostenere concretamente il commercio e tutta l’economia Ripana. Ci attiveremo inoltre per recepire i finanziamenti necessari per il rilancio del mondo del lavoro e dell’occupazione, come esposto ampiamente durante gli incontri.  Per le opere invece faremo partire fin dai primi giorni i lavori già finanziati”.

Sono state delle settimane molto impegnative per i candidati della lista “Ripatransone Bene Comune” che li hanno portati a subire degli attacchi anonimi, ingiustificati, che sono risultati aggressivi ed intimidatori. Su alcuni di questi fatti i carabinieri stanno indagando.

Il candidato Sindaco in merito a questo afferma: “quella portata avanti dagli oppositori è stata una politica a perdere, che non ha cercato di costruire un’alternativa ma bensì ha cercato di demolire l’unica esistente. La più bassa quindi, da parte degli avversari, forma di politica possibile.  Noi abbiamo deciso di metterci la faccia, invece ci è stato chi ha deciso di screditare, attaccare e distruggere nell’anonimato, senza prendersi possibili responsabilità di governo. Chiedo ai cittadini se è da queste persone che si vogliono far amministrare”.

Il candidato Sindaco Ricci conclude: “La nostra squadra è giovane, è formata da professionisti e da candidati molto preparati con un programma chiaro e condiviso con la cittadinanza. Se i cittadini ci daranno fiducia vedranno fin dai primi giorni che saranno ripagati pienamente con l’operatività e l’impegno nella soluzione dei problemi”.

I candidati della lista ‘Ripatransone bene comune’Stefano Acciarri, 43 anni, imprenditore agricolo; Gabriele Ficcadenti, 39 anni, agente di polizia; Remigio Giannetti, 26 anni, musicista; Luca Iaconi, 43 anni, infermiere; Francesco Iervolino, 34 anni dottore in Giurisprudenza; Giuseppe Marchetti, 55 anni insegnante; Tonino Marchetti 65 anni pensionato; Roberto Pasquali, 34 anni, enologo; Gianfranco Vagoni, 64 anni, imprenditore agricolo; Nazzareno Vaspasiani, 57 anni, impiegato. Soltanto due sono le candidate donne: Mery Spurio 26 anni, biologa nutrizionista e Anna Stacciarini, 50 anni avvocato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 535 volte, 1 oggi)