FERMO – I Carabinieri del Nucleo Operativo di Fermo e della Stazione di Montegranaro con l’ausilio del Radiomobile di Civitanova, hanno arrestato in flagranza di reato per estorsione un cittadino marocchino trentenne, pregiudicato e residente a Montegranaro.

La breve attività investigativa è nata a seguito della denuncia della vittima, che lamentava continue pressioni da parte del 30enne, il quale aveva preteso la somma di 6 mila euro in contanti, in particolare con la minaccia di sfregiare con l’acido la vittima.

I militari, dopo un breve appostamento nel luogo dove sarebbe dovuta avvenire la consegna della somma di denaro, un bar di Civitanova, hanno atteso nella tarda serata del 6 giugno l’arrivo dell’estorsore e lo hanno arrestato in flagranza di reato subito dopo aver ricevuto i soldi dalla vittima. Il soggetto è stato dunque condotto presso il carcere di Fermo, dove rimane a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Macerata.

L’attività svolta testimonia l’attenzione costante dei Carabinieri della Compagnia di Fermo nei confronti dei cittadini, per prevenire e reprimere reati gravi e odiosi come l’estorsione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.008 volte, 1 oggi)