MARTINSICURO – Aperto uno sportello lavoro nel quartiere Anfiteatro di Martinsicuro. Un nuovo servizio per i cittadini, nato dalla progettazione dell’ufficio unico programmazione e progettazione (di cui Martinsicuro fa parte) e sviluppato in collaborazione con l’agenzia nazionale politiche attive del lavoro tramite la quale si è provveduto a formare il personale del Comune che sarà presente presso lo sportello e avrà il compito di orientare ed informare persone in cerca di occupazione contribuendo ad attuare le politiche attive di collocamento e incrociando domanda e offerta lavorativa.

“Si provvederà alla diffusione delle iniziative in materia di politiche attive del lavoro supportando nella compilazione dei curriculum e inserendo gli stessi nelle banche dati del Ministero del Lavoro oltre a formare su fondi e iniziative destinate alle Imprese – le parole dell’assessore al Sociale, Giulio Eleuteri – Lo sportello è autorizzato dal Ministero ai servizi di intermediazione ed è stato aperto presso la casa presente nel quartiere Anfiteatro, ristrutturata nella parte superiore proprio per essere utilizzata a tal fine.

Un ulteriore progetto è stato sottoposto anche alla Fondazione Tercas in considerazione degli ultimi bandi emessi dalla stessa e che vanno proprio verso questa direzione, al fine di ottenere fondi utili a ristrutturare la parte inferiore integrando l’ufficio con uno sportello utile all’assistenza a persone in cerca di occupazione che si trovano ad affrontare le problematiche economiche e sociali proprie di lunghi periodi di inoccupazione.

In questo primo periodo lo sportello lavoro rimarrà aperto al pubblico il lunedì dalle 9 alle 12, verrà nel frattempo svolto il lavoro di inserimento dati al fine di creare un archivio utilizzando i contatti con le Associazioni di categoria, con le Aziende direttamente e con tutti gli Enti preposti allo sviluppo delle Politiche Attive del Lavoro che a regime serviranno a meglio far incontrare chi cerca e chi offre lavoro.

Un progetto di alternanza Scuola-Lavoro in convenzione con il Liceo Scientifico “B. Rosetti” di San Benedetto del Tronto permetterà a 7 ragazze e ragazzi di una classe IV di svolgere le proprie attività all’interno del nostro Ente con il compito, lavorando in gruppo, di elaborare degli strumenti informativi per la cittadinanza relativi al servizio innovativi come lo è il servizio stesso.

Un ringraziamento particolare va a Stefania Giudice, dirigente dell’area IV, che fin dall’inizio ha lavorato alacremente in collaborazione con i delegati dagli altri Comuni presso l’Ufficio di Progettazione affinché il nostro Comune potesse dotarsi di un servizio innovativo quale è questo oltre che con i responsabili del progetto per il liceo. Un grazie alla disponibilità dei dipendenti che hanno inteso mettersi a disposizione e che, correttamente formati, accoglieranno gli utenti presso la struttura”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 268 volte, 1 oggi)