SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Castelli suggerisce a Piunti o Piunti suggerisce a Castelli? Questo è il dilemma, “doppio”, che ci lascia la giornata del 1° giugno. Il Sindaco di Ascoli, in Riviera, alla Palazzina Azzurra per presentare il cartellone eventi delle due città ha dato vita, a tratti, a uno “show” con precisi riferimenti alle vicende politiche delle ultime settimane. Castelli ha infatti definito come “facezie” le voci che lo dipingono come “suggeritore” di Piunti e ha sfruttato una battuta del Sindaco sambenedettese per ribadire il concetto. E pungere anche un po’ Giorgio De Vecchis, che qualche giorno fa lo definiva il “dominus” da cui dipende la politica sambenedettese. (CLICCA QUI)

 

Dopo essere stato chiamato in causa, come prevedibile, la reazione di De Vecchis non tarda ad arrivare. Ed è in linea con il personaggio. “Noto con piacere che molto realisticamente Castelli vede il patibolo” chiosa il consigliere riferendosi alla metafora usata dal Sindaco di Ascoli che oggi diceva che le due città, in questo periodo di difficoltà, non dovrebbero beccarsi come i capponi di Renzo mentre vanno, appunto, al patibolo. E il patibolo disegnato da De Vecchis è forse quello a cui sembra destinata la sanità sambenedettese: “Visto che Castelli ha detto che prende suggerimenti da Piunti, dico a Piunti di suggerirgli di convocare una conferenza dei sindaci per annunciare che il non campanilismo è uguale all’equità e che quindi, per legge, alla nostra città spetta un ospedale di primo livello” graffia il Consigliere sambenedettese che, non pago, continua: “Castelli può smettere di dire che l’ospedale unico già c’è ed è quello di Ascoli”.

La replica di De Vecchis però non si esaurisce qui e il politico “nostrano” attacca ancora Castelli. Stavolta sul fronte rifiuti, rilanciando una polemica di lunga data sul fronte ascolano, rilanciata oggi anche da Francesco Ameli, leader del Pd di Ascoli (che definisce il Sindaco”Ponzio Pilato” CLICCA QUI). “E’ ora che Castelli inizi a riciclare invece di pensare sempre a riciclarsi (politicamente)” colpisce ancora De Vecchis. “Anche se la vedo dura dopo il brontosauro di Arcore” chiude il Consigliere con chiaro riferimento a un incontro che lo stesso primo cittadino ascolano avrebbe avuto qualche giorno fa proprio ad Arcore con Silvio Berlusconi, in vista delle prossime elezioni politiche.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 609 volte, 1 oggi)