GROTTAMMARE – Fotografia, letteratura e condivisione si incontrano in uno dei Borghi più belli d’Italia. L’appuntamento è domenica 4 giugno alle ore 17 presso il Teatro dell’Arancio con “FotografiaLetteratura”, un evento curato da Silvia Vespasiani+Paolo Groff in collaborazione con l’Associazione Culturale Blow Up.

In forma di conferenza e di tavola rotonda, saranno esplorate le esperienze di fotografi e di scrittori che hanno collaborato nella realizzazione di un progetto congiunto. L’iniziativa sarà arricchita dalla presenza degli autori, che hanno sperimentato questo rapporto di convivenza e di intreccio tra le 2 forme espressive producendo “a quattro mani” i propri lavori: Natalia Guerrieri, Vittore Fossati, Sabrina Ragucci e Giorgio Falco esporranno e racconteranno le loro opere interagendo con il pubblico.

L’evento è ad ingresso libero e la cittadinanza è invitata a partecipare.

Info e contatti

silviavespasiani@gmail.com – 320.04.25.519
evento fb qui

Natalia Guerrieri
Laureata in Italianistica presso l’Università di Bologna con una tesi sulla letteratura e la fotografia di ricerca sul paesaggio, attualmente sta conseguendo il Master in Drammaturgia e Sceneggiatura presso l’Accademia Silvio D’amico di Roma. Ha pubblicato articoli in materia di letteratura, cinema e teatro su diversi siti, blog e sulla Gazzetta di Modena.

Vittore Fossati
Nato nel 1954 ad Alessandria, dove abita, si occupa di fotografia dal 1977. Dopo essere entrato in contatto con Luigi Ghirri, partecipa a molti dei progetti collettivi da lui promossi. Dagli anni Ottanta svolge ricerche fotografiche commissionate da istituzioni ed enti pubblici. Nel 2007 esce Viaggio in un paesaggio terrestre, realizzato con lo scrittore Giorgio Messori. Del 2012 è la brochure Il Tanaro a Masio, con uno scritto di Matteo Terzaghi.

Sabrina Ragucci
Espone il suo lavoro in numerose mostre monografiche e collettive. Nel 2011 è tra gli artisti del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia con Italian East Coast. Nel 2012 pubblica The Collared Dove Sound, con testi di Giorgio Falco. Nel 2014 Ragucci-Falco pubblicano un romanzo anomalo, Condominio Oltremare, definito da Giorgio Falco “Un fotoromanzo del paesaggio”, le cui fotografie saranno esposte alla Biennale di Architettura. Nel 2016 partecipa all’antologia Con gli occhi aperti (Exorma), curata da Andrea Cortellessa. Sta scrivendo il suo primo romanzo.

Giorgio Falco
Esordisce nel 2004 con Pausa caffè (Sironi). Per Einaudi pubblica nel 2009 L’ubicazione del bene, con il quale vince il Premio Pisa. Nel 2011 esce La compagnia del corpo, (duepunti edizioni). Con La gemella H (2014), edito da Einaudi, vince, tra gli altri, il Premio Mondello Opera Italiana, il SuperMondello, il Premio Volponi. Sempre nel 2014 pubblica con Sabrina Ragucci Condominio Oltremare (L’orma). Nel 2015 esce Sottofondo italiano (Laterza). Il suo prossimo romanzo uscirà nel 2017 per Einaudi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 178 volte, 1 oggi)