SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto, ufficialmente, non sarà più la sede di “Italian Sport Awards”. Per complicazioni fra organizzazione e amministrazione comunale.

La cerimonia, rinviata al 18 settembre, si disputerà in una zona non troppo lontana dalla nostra città e sarà rivelata nei prossimi giorni dall’organizzazione della manifestazione.

Nei giorni scorsi era stato diramato il rinvio dell’evento, previsto inizialmente  a San Benedetto il 5 giugno. Sulla pagina ufficiale Facebook in effetti era “scomparsa” San Benedetto dai post inerenti alla manifestazione.

Ecco tutti i premiati della settima edizione per la stagione calcistica 2016/2017 in Lega Pro:

Miglior Portiere dell’anno: Giacomo Bindi (Padova);

Miglior Difensore dell’anno: Ramzi Aya (Fidelis Andria);

Miglior Centrocampista dell’anno: Antonio Vacca (Foggia);

Miglior Attaccante dell’anno: Fabio Mazzeo (Foggia);

Miglior Calciatore dell’anno: Riccardo Bocalon (Alessandria);

Miglior Goal dell’anno: Davide Moscardelli (Arezzo);

Miglior Bomber dell’anno: Leonardo Mancuso (Sambenedettese);

Miglior Procuratore dell’anno: Claudio Parlato;

Miglior Allenatore dell’anno: Pippo Inzaghi (Venezia);

Miglior Presidente dell’anno: Franco Fedeli (Sambenedettese);

Miglior Direttore Sportivo dell’anno: Fabrizio Ferrigno (Paganese);

Miglior Squadra Calcio Lega Pro dell’anno: Cremonese;

Miglior Dirigente Sportivo dell’anno: Giorgio Perinetti (Venezia);

Miglior Addetto Stampa dell’anno: Lorenzo Ansaldi (Paganese);

Miglior Giocatore Rivelazione dell’anno: Samuele Neglia (Viterbese)

Miglior Giocatore Esordiente dell’anno: Alessandro Mastalli (Juve Stabia)

Miglior Terna Arbitrale Lega Pro dell’anno “Premio Colosimo”

Arbitro: Antonio Giua (Olbia);

Assistenti: Lorenzo Abagnara (Nocera Inferiore) e Davide Imperiale (Genova).

Per la Serie B sono stati premiati i giocatori dell’Ascoli Picchio Riccardo Orsolini e Andrea Favilli come “Miglior giocatore rivelazione dell’anno” e “Miglior giocatore esordiente dell’anno”.

L’evento, presieduto e prodotto da Donato Alfani con il patrocinio del CONI, della FIGC e Lega Pro,rappresenta un riferimento importante per il movimento sportivo nazionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.014 volte, 1 oggi)