SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La riunione di maggioranza, una delle più importanti degli ultimi tempi per l’Amministrazione Piunti, si è appena conclusa. Il meeting di fronte al Sindaco, che si è consumato in queste ore, vede da una parte la corsa alla presidenza del Consiglio ma dall’altra anche le dinamiche interne alla coalizione. E da qualche mese a questa parte dove c’è un po’ di vento c’è Forza Italia.

Il centrodestra oggi è stato “scosso” dalla richiesta, diretta e a mezzo stampa di Forza Italia che ha chiesto ufficialmente un assessorato. Al momento non è detto che le pretese degli azzurri vengano esaudite ma concedere un posto in giunta a un membro del partito potrebbe essere l’unica soluzione per scongiurare una crisi politica sempre nell’aria ma mai esplosa del tutto dall’emergere del caso Gabrielli.

Nel caso in cui Piunti dovesse dare il via libera è molto probabile (per evitare ulteriori malumori nel centrodestra)  che si vada a creare un ottavo assessorato in aggiunta ai sette insediatisi lo scorso anno, magari togliendo qualche delega a un altro assessore. Il secondo assessore per i berlusconiani però (in aggiunta a Annalisa Ruggieri) creerebbe sconquasso anche in Consiglio nel caso in cui il novello membro di Giunta dovesse essere scelto fra i consiglieri. A quel punto, ex articolo 64 comma 2 del Tuel, l’assise vedrebbe entrare, al posto del consigliere “promosso” all’esecutivo, il primo dei non eletti di Forza Italia. E il primo dei non eletti è Igor Amabili che, se dovesse subentrare in assise sarebbe anche il Consigliere con meno preferenze in assoluto alle scorse consultazioni. Appena 41.

Non è detto però che il Sindaco debba necessariamente nominare un consigliere visto che la legge dà la facoltà, nei comuni con popolazione pari o superiore a 15 mila abitanti, di nominare gli assessori anche al di fuori dei componenti dell’assise con Piunti che quindi potrebbe anche andare a “pescare” l’ottavo assessore nella “società civile”, a patto, evidentemente, che il prescelto graviti attorno a Forza Italia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 363 volte, 1 oggi)