SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scomparso Vincenzo Mora, un noto imprenditore sambenedettese che era stato tra i più innovativi nel settore ittico.

Alla fine degli anni ’70 ha rivoluzionato l’economia locale offrendo alle piccole e medie imprese di tutta Italia, attraverso l’azienda da lui diretta (la Vimoinox, oggi nota come Movinox), innovative opportunità per riqualificare il mercato ittico e l’intero settore del pescato e dando lavoro a moltissime persone.

La sua inventiva, creatività e genialità hanno dato vita a sistemi di automazione di nuova concezione per la lavorazione del pesce, con maggior efficacia, igiene ed altre qualità ancora oggi richieste ed indispensabili non solo nell’industria di trasformazione e trattamento del prodotto ittico, ma anche di quello vegetale sia a livello nazionale che internazionale.

Per questo gli è stata conferita nel 2012 la massima onorificenza cittadina, il Premio Truentum, con questa motivazione: “Per aver saputo mettere a frutto in anni di intensa e appassionata attività imprenditoriale doti non comuni di intuizione e ingegno conducendo la sua impresa all’affermazione in campo nazionale ed internazionale grazie all’alto valore aggiunto dei suoi prodotti.

Splendido esempio del coraggio di osare della nostra gente e prezioso punto di riferimento per la città che gli ha dato i natali.

La redazione di Riviera Oggi porge le più sentite condoglianze a familiari e conoscenti di Vincenzo Mora.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.074 volte, 1 oggi)