ROSETO DEGLI ABRUZZI – Sono iniziati il 23 maggio a Roseto, alla presenza fra gli altri del sindaco Sabatino Di Girolamo, del consigliere provinciale delegato alla viabilità, Mauro Scarpantonio e del vicepresidente della Provincia, Mario Nugnes, i lavori di messa in sicurezza della ex statale 150, nel tratto che attraversa le località San Giovanni.

Un intervento da 420 mila euro che, fra le altre cose, prevede la realizzazione di un marciapiedi (lato mare) e la regimentazione delle acque.

Si tratta di uno stralcio del progetto più complessivo di ammodernamento della ex 150: sono in fase progettazione l’allargamento del ponte di San Giovanni (900 mila euro)  e la realizzazione di una rotatoria per l’accesso alla zona industriale di Santa Petronilla  (780 mila euro).

“Dopo una serie di riunioni con l’amministrazione comunale di Roseto per armonizzare gli strumenti urbanistici – spiega il consigliere provinciale delegato, Mauro Scarpantonio – avviamo quello un pacchetto di interventi che hanno un impatto altamente positivo sulla comunità per i risvolti legati alla sicurezza e alla transitabilità”.

Soddisfazione viene espressa da Mario Nugnes nella sua doppia veste di consigliere comunale e di consigliere provinciale: “Un intervento atteso dai cittadini rosetani e che testimonia i buoni risultati che si ottengono quando c’è collaborazione fra le amministrazioni e la politica riesce a stimolare ed accelerare i processi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 84 volte, 1 oggi)