SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Se a San Benedetto da qualche giorno non si parla d’altro, anche a Lecce la partita di domenica è piuttosto sentita. Poco importa sei il pedigree dei giallorossi consentirebbe di tenere la cresta un po’ più alta, neanche i salentini, infatti, sembrano fidarsi troppo di quello che troveranno al Riviera delle Palme.

A testimonianza di quanto detto ci sono infatti le parole di Roberto Rizzo, leccese doc ma solo alla terza partita da tecnico della squadra della sua città (è subentrato a Pasquale Padalino a 2 giornate dal termine della stagione regolare n.d.r.). Il mister giallorosso infatti non è troppo tranquillo, pensando alla Samb: “Loro sono una squadra difficile da affrontare e arrivati a questo punto penso che ogni squadra voglia vincere” dice l’allenatore nella conferenza stampa ripresa dal sito dedicato alle news dei giallorossi pianetalecce.it.

Il mister del Lecce, che in settimana aveva detto di temere sia Mancuso che Agodirin, batte ancora sull’argomento attaccanti, un reparto che teme molto, parimenti, forse, a quanto il suo sia temuto da Stefano Sanderra: “Dovremo essere bravi a contenere i momenti di difficoltà” conclude il mister “perché loro hanno giocatori dalla grande capacità offensiva, non solo Mancuso”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 945 volte, 1 oggi)