SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ludovica Polidori, della classe IV D del liceo scientifico Rosetti di San Benedetto del Tronto, è anche quest’anno finalista al premio Scriviamoci 2017, indetto dalla Fondazione Bellonci. Sabato 20 maggio, al Salone del libro di Torino, ci sarà l’annuncio della prima selezione dei vincitori, i cui quindici racconti saranno pubblicati in volume.

Fra questi verranno poi scelti i tre racconti migliori, i cui autori si aggiudicheranno rispettivamente un premio messo in palio da Toyota Motor Italia (primo classificato); la partecipazione per due persone a un importante festival letterario italiano (secondo classificato); uno stage di due giorni a cura della scuola di scrittura Molly Bloom di Roma (primo, secondo e terzo classificato). La premiazione avverrà in un luogo e in un appuntamento simbolo della cultura letteraria italiana: a Roma, a luglio, nell’ambito della serata conclusiva della LXXI edizione del Premio Strega.

E proprio nell’ambito del prestigioso riconoscimento letterario stanno lavorando nove studenti (la stessa Polidori, Laura Balloni, Leila Capparucci, Letizia Capriotti, Polly Anne Crowther, Megi Korriku, Maria Francesca Petraccia, Elisa Tommolini, Andrea Vadini) che frequentano la classe quarta, impegnati nella giuria del Premio Strega Giovani. I ragazzi stanno leggendo dal 24 aprile le dodici opere in concorso e dovranno votare entro il 9 giugno quella da loro ritenuta più interessante; il voto dovrà essere accompagnato da un breve testo con la motivazione della scelta. Le migliori motivazioni saranno lette durante la cerimonia di proclamazione del vincitore e concorreranno all’assegnazione del Premio BPER Banca che ammonta, per il primo classificato, a mille euro. Insomma, un’attività stimolante grazie alla quale, come sottolinea Ludovica Polidori “nove giovani lettori abbandonano le vesti di studenti per indossare, con un certo qual orgoglio, quelle di giudici e, seduti dietro ai banchi, con carta e penna alla mano, leggeranno dodici libri pubblicati nel 2016 e in concorso per il Premio Strega Giovani, premio ambitissimo nell’ambito della cultura italiana. Giudici, inforcate occhiali e penna, e in bocca al lupo!”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 188 volte, 1 oggi)