SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La complessità di un sistema costiero deriva dai tanti fattori naturali e antropici che vi insistono e che sono in continua, costante evoluzione. Tali variabili inducono di frequente interessi conflittuali, in equilibrio fra bisogno di conservazione delle aree e dei paesaggi naturali e l’impatto dovuto alla urbanizzazione e alle attività produttive.

Erosione e arretramento della linea di costa, subsidenza, innalzamento costante e  progressivo del livello del mare, insabbiamento delle strutture portuali, apporti sedimentari deficitari, stoccaggio  di rifiuti, casse di colmata: tanti fattori antropici contribuiscono in maniera importante alla  nascita e allo sviluppo di problematiche che influenzano in maniera diretta o indiretta la vita dei cittadini.

Se ne parlerà con esperti, ricercatori, tecnici in un convegno/dibattito dal titolo “Un mondo (blu) da salvare: erosione delle coste, dinamiche dei litorali, nuove tecniche di dragaggio e ripascimento” organizzato dal Gruppo Consiliare del Movimento 5 Stelle – Regione Marche e dal locale MeetUp a 5 stelle.

Venerdì 19 maggio dalle ore 10, presso la Sala Conferenze dell’Hotel Calabresi a San Benedetto del Tronto in piazza Giorgini (zona Faro).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)