MONTEGRANARO – Blitz delle Forze dell’Ordine nel pomeriggio del 16 maggio.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Fermo e della stazione di Montegranaro hanno arrestato un 21enne di origine marocchina, disoccupato e pluripregiudicato residente a Montegranaro ma domiciliato a Civitanova Marche. Nei suoi confronti è stato disposto un trasferimento in carcere deciso dal Gip di Fermo.

Era indagato per aver commesso tre furti in una sola notte, quella del 26 aprile, a Montegranaro: un’agenzia di scommesse, un bar e un supermercato. Aveva arrecato gravi danni ai negozi con la “tecnica della spaccata”. Utilizzava un auto, rubata, da ariete per introdursi all’interno degli esercizi commerciali e trafugare soldi e beni di valore.

I militari erano già alle sue tracce da qualche giorno dato che il 15 maggio avevano intercettato il ragazzo alla guida di uno scooter rubato a San Giusto. Dopo un inseguimento rocambolesco nelle strade di Civitanova, il giovane ha abbandonato lo scooter ed è fuggito a piedi.

La sua fuga è durata pochi giorni dopo che i carabinieri l’hanno rintracciato a Montegranaro e denunciato per ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, inosservanza del foglio di via e guida senza patente. Dopo le formalità di rito è stato condotto presso il carcere di Fermo.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 927 volte, 1 oggi)