SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la tempesta la quiete, parafrasando un po’ al contrario Giacomo Leopardi. Questo verrebbe da dire dopo che l’allarme Chiodi, scattato ieri in maggioranza, si può dire definitivamente rientrato.

Il Consigliere di San Benedetto Protagonista ieri, infatti, è stato autore di una lunga, quanto “plurindirizzata” reprimenda in cui il membro d’assise lamentava il mancato coinvolgimento dell’assessorato al Commercio(di cui è consigliere delegato n.d.r) nell’evento “Il Bello della Musica” sostanzialmente pungendo un po’ sia il Turismo che la Cultura presieduti dai colleghi Pierluigi Tassotti e Annalisa Ruggieri. Neanche il Sindaco, per altro motivo però, era stato “risparmiato” dal comunicato di Chiodi a cui non è andato giù l’ulteriore incontro con al Capitaneria di Porto a cui il primo cittadino avrebbe partecipato, da solo, per la questione “ex Galoppatoio”.

Ieri, in serata, a domare le fiamme del principio d’incendio in maggioranza ci aveva pensato lo stesso Piunti che oggi, in qualche modo, le spegne definitivamente sedendo accanto a Chiodi e alla stessa Ruggieri alla presentazione, alla stampa, di San Beach Comix, la prima fiera del fumetto in città, in programma questo week-end. Lo stesso Sindaco ha rimarcato infatti il ruolo di Carmine Chiodi elogiandolo pubblicamente per “l’esperienza e la lungimiranza”. Insomma, i mal di pancia sembrerebbero superati per una maggioranza che è appena uscita, forse, dalla lunga “convalescenza” del ben più grave “caso Gabrielli”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 255 volte, 1 oggi)