MARTINSICURO – Rifilano una banconota da 50 euro falsa al parroco con la scusa di una donazione. I carabinieri di Martinsicuro, a conclusione di una breve attività di indagine, hanno identificato e denunciato, per concorso in spendita di banconote false, una coppia napoletana, domiciliata da tempo a Martinsicuro (B. L. 50enne e S. F. 45enne).

I due, moglie e marito già noti alle forze dell’ordine per essere stati entrambi arrestati alcune settimane fa a San Benedetto del Tronto, sempre per lo stesso reato, hanno incrociato sulla loro strada un sacerdote, impegnato nella benedizione delle case, esprimendo il desiderio di fare un’offerta alla chiesa di 5 euro. I due hanno consegnato così al parroco una banconota da 50 euro falsa, ricevendo, oltre alla benedizione, il resto di 45 euro.

Solo alcuni istanti dopo, quando la coppia si era già allontanata in auto, il prete si è accorto di essere stato raggirato e si è recato dai carabinieri per consegnare la banconota. Grazie all’accurata descrizione fornita dal sacerdote e da alcuni testimoni, oltre all’indicazione del modello e del colore dell’autovettura utilizzata dai due, i carabinieri sono riusciti a risalire alla coppia di partenopei.

La banconota falsa è stata sequestrata per essere inviata alla banca d’Italia per la verifica tecnica e i due sono stati denunciati.
Ulteriori indagini sono in corso, al fine di risalire alla provenienza delle banconote.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 910 volte, 1 oggi)