SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Negli ultimi mesi il Consigliere Regionale Fabio Urbinati ha contestato all’Amministrazione, a più riprese, di aver perso diverse decine di migliaia di euro di fondi regionali destinati alla difesa della costa, in particolare da destinare al ripascimento della spiaggia della Riserva Sentina e all’acquisto di materiali e strumenti necessari ad arginare l’erosione dell’arenile.

Il bando per accedere ai fondi è datato 2014 e ha valenza quadriennale, perciò San Benedetto avrebbe un altro anno al massimo per accedervi. Per la prima volta, però, al consigliere regionale del Pd risponde ufficialmente l’Amministrazione. Filippo Olivieri, assessore al Commercio e alle politiche del Porto, organizza una conferenza stampa assieme ai consiglieri di maggioranza Carmine Chiodi e Mario Ballatore, mostrando pure una lettera (guarda foto) proveniente dal servizio Tutela, Gestione e Assetto del Territorio della Regione, a firma del dirigente Marcello Principi. “Nella lettera ci viene chiesto il cronoprogramma degli interventi (date di inizio e fine dei lavori) al fine di programmare e liquidare le somme che spettano al Comune di San Benedetto” chiosa Olivieri che lancia un messaggio preciso al suo predecessore (Urbinati era assessore al Commercio con Gaspari): “San Benedetto non ha perso nessun fondo e questa comunicazione da Ancona lo dimostra” chiosa il membro di Giunta.

Ancora più duro, invece, il consigliere Mario Ballatore: “Urbinati si fa una campagna pubblicitaria impicciandosi di cose che ha creato lui stesso” graffia Ballatore che non termina qui il suo “j’accuse”: “Il consigliere regionale dovrebbe invece attivarsi affinché venga nominato in Regione un membro sambenedettese per la Consulta sulla Pesca” chiude.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 457 volte, 1 oggi)