SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato, giunti in redazione, da parte dell’associazione “Città dei Bambini”.

La parola grazie ha solo sei lettere dell’alfabeto, ma un’infinità di significati. È anche una delle parole più belle. Se detta col cuore, ti costringe all’umiltà e alla responsabilità.

Vogliamo manifestarvi un grazie non scontato, un grazie fatto di umiltà e responsabilità, dopo aver trovato finalmente un attimo di respiro, dopo giorni tanto intensi quanto emozionanti e utili.

La manifestazione “Smonta il bullo” e il concorso “Se San Benedetto fosse mia” inserite nell’ottava “festa dei bambini”, sono state un momento di bella cultura, un’occasione di spettacolo e di confronto che è stata possibile solo grazie a tutti voi: alle tante persone che si sono alternate al Teatro Concordia e alla Sala Consiliare, alle tante persone che ci hanno seguito e alle personalità istituzionali e non, che con il loro contributo ci hanno fornito idee, proposte. L’entusiasmo è stato il minimo comune denominatore di questi splendidi giorni cheassieme a tutti voi abbiamo allestito a San Benedetto del Tronto.

Per questo motivo vogliamo esprimervi tutta la nostra gratitudine, garantendovi che il percorso di rinnovamento e proposta culturale continuerà grazie alla fiducia che ci avete accordato.

Un ringraziamento sentito va anche all’Amministrazione Comunale di San Benedetto del Tronto che ha contribuito economicamente, perché le nostre iniziative sono tutte completamente finanziate dagli enti pubblici e ogni aiuto anche piccolo, è sempre ben accetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 204 volte, 1 oggi)