SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prenderà il via da venerdì 23 giugno nell’area Ex Galoppatoio in zona Porto la terza edizione del Festival Vegano, manifestazione rivolta a far conoscere il mondo del vegano, organizzata dalla Onlus “L’Amico Fedele” di San Benedetto, nata come associazione per la protezione degli animali e poi diventata organizzazione che si adopera per la tutela dell’ambiente e la sensibilizzazione ai cibi e alla cultura vegana. La rassegna avrà il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto.

Il format riprenderà quello delle passate edizioni con un’ampia area con stand gastronomici e un’altra dedicata alla esposizione di prodotti vegani. Inoltre saranno presenti spazi per i bimbi con il truccabimbi, un’area dedicata agli spettacoli e al benessere, con lezioni di Yoga, e un punto informativo con esperti a disposizione e workshop.

Principale attrattiva del festival saranno le numerose novità di cucina vegana dello chef Lorenzo Rolli con piatti a base di pistilli di zafferano, lasagne vegane, hamburger di soia e pizza con creme, zucchine, fiori di zucca, asparagi, olive vegane. Sarà presente anche un angolo dedicato a frutti e gelati vegani.

Gli appuntamenti previsti inizieranno con la conferenza di venerdì 23 giugno alle ore 19 a cura delle “Iene Vegane” per proseguire con le due conferenze di sabato 24 tenute da “Essere Animali” e “Pengo Life Project”. Domenica 25 allo spettacolo per bambini di Bables, bolle di sapone, seguirà l’incontro con “Link Italia”, associazione presente nelle zone terremotate. Proprio alle terre colpite dal recente terremoto sarà dedicata una mostra fotografica di foto scattate durante l’opera dei volontari in aiuto agli animali danneggiati dal sisma.

Lo staff organizzativo si avvarrà del lavoro dei volontari dell’associazione “L’Amico Fedele” guidati dalla presidente Alice Anielli e da Angelo Forcella, Margherita Di Silverio e inoltre dal titolare della catena di ristorazione Papillon Giuseppe Talamonti.

“La manifestazione – dichiara la presidente – sarà aperta a tutti, non solo agli appassionati della cucina e del mondo vegano, e sarà rivolta a far conoscere alla gente la cultura del rispetto dell’ambiente, degli animali e più in generale dell’altro che il mondo vegano vuole proporre. Tutto questo anche per poter andare oltre una certa diffidenza a volte diffusa verso la scelta vegana”.

“Oggi più che mai – afferma uno dei volontari Matteo Troli – è necessario cambiare certi stili di vita soprattutto a partire dall’alimentazione”.

Durante l’evento saranno raccolti fondi per la gestione dell’Oasi felina di Grottammare per l’accoglienza di animali feriti.

(Letto 1.783 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.783 volte, 1 oggi)