SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Amministrazione è alle prese con un dubbio amletico: chiudere il cantiere sul lungomare il 30 maggio oppure portarsi dietro lavori (e disagi per la stagione turistica) fino al 30 giugno, riuscendo però a regalare un “pezzo in più” di lungomare nuovo alla città. In questo senso il 9 maggio il Sindaco incontrerà gli operatori turistici per decidere quando togliere il “dente”.

E se la fine dei lavori sul tratto nord del lungomare assomigliano sempre più a un rebus, sull’altro fronte dei cantieri si prova combattere il tempo più efficacemente. Nella mattinata del 5 maggio infatti c’è stata una decisa virata per chiudere il progetto sulla foce dell’Albula. Gli operai, come si vede dalle foto e dal video, hanno gettato il cemento per l’allargamento della pista ciclopedonale e per la creazione delle passeggiate che andranno a intersecare “l’oasi” finanziata dall’imprenditore Jerry Tommolini.

Vista la portata più ridotta del progetto (dopo il cemento mancheranno le opere di illuminazione e arredo) su questo fronte almeno c’è più ottimismo per una chiusura in tempo per la stagione estiva.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.351 volte, 1 oggi)