SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un incontro in Comune per affrontare il problema della disoccupazione. Questo l’iter che è partito oggi con la convocazione da parte del Sindaco, nella mattinata del 4 maggio, dei rappresentanti provinciali dell’Ambito Sociale 21, incontro che si  terrà il 16 maggio e che farà da seguito a quello preliminare che si è tenuto, sempre nelle stanze di Viale De Gasperi, lo scorso 26 aprile( nella foto Piunti assume l’assessore Emanuela Carboni e al consigliere Emidio Del Zompo).  L’Ambito Sociale 21 raggruppa 14 Comuni piceni che dovranno deliberare le linee guida da proporre poi alla Regione, visto che l’ente ha competenze dirette in materia di Lavoro e, un primo approccio in merito ci sarà appunto il 16 maggio quando, sempre a San Benedetto, si riuniranno tutti i rappresentanti provinciali dell’Ambito.

“Dobbiamo prendere atto della situazione che vive il nostro territorio partendo dalla classifica Istat che vede la provincia di Ascoli all’ultimo posto in Italia per retribuzioni (CLICCA QUI)” chiosa il Sindaco a commento dell’imminente iter: “In ogni caso- continua Piunti- la nostra situazione e le difficoltà di questa città sul piano occupazionale, sono da considerarsi in linea con le difficoltà che vivono tutti gli italiani in questo periodo.” Piunti, poi, va oltre, approntando anche una sorta ricetta per San Benedetto: “Una delle strade che deve percorrere la nostra città” chiude il primo cittadino “è quella di sfruttare le sue peculiarità e in questo senso al primo posto c’è il turismo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 332 volte, 1 oggi)