PORTO SANT’ELPIDIO – Blitz delle Forze dell’Ordine il 3 maggio.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Fermo hanno arrestato un giovane marocchino per furto aggravato.

I carabinieri, impegnati nell’aumento dei servizi straordinari di controllo del territorio contro i reati predatori lungo i comuni costieri, sono riusciti ad arrestare in flagranza di reato il 28enne, clandestino senza fissa dimora sul territorio nazionale pluripregiudicato e tossicodipendente.

Approfittando dell’assenza del proprietario, il giovane alle 8 circa si è introdotto in un cortile privato in via Colombo a Porto Sant’Elpidio ed ha forzato con un cacciavite lo sportello di una Ford Fiesta: una volta all’interno, il giovane ha cominciato ad arraffare con una rapidità fulminea tutto ciò che poteva (monete, un paio di occhiali da sole), ma è stato arrestato mentre era ancora nella macchina dai militari che lo stavano osservando già da qualche minuto.

Nonostante una forte resistenza opposta dal ladro, i militari dell’Arma lo hanno subito immobilizzato. Condotto in caserma per le formalità di rito, è attualmente detenuto presso la Camera di Sicurezza dei carabinieri di Fermo, in attesa del rito direttissimo che si terrà il 4 maggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 563 volte, 1 oggi)