Interviste di Gian Marco Marconi e Carlo Fazzini

GIRONE ROSSO, seconda giornata del 1° Torneo dei Quartieri, Trofeo Riviera Oggi

PORTO D’ASCOLI CENTRO: 3 Matteo De Donatis, 5 Anacleto Di Giorgio, 4 Paride Di Giorgio, 7 Fausto Menzietti, 8 Manuel Nespeca, 6 Leoluca Nicolosi, 9 Daniele Pignotti, 2 Danilo Pignotti, 1 Daniele Aniello Russo, 10 Marco Simonetti.

Allenatore: Anacleto Di Giorgio.

SENTINA:  1 Francesco Gagliardi, 2 Claudio Pignotti, 3 Simone Menzietti, 4 Emidio Carosi, 5 Maycol Massi, 6 Alessandro Pasqualini, 7 Antonino Laversa, 8 Alessandro Di Mattia, 9 Pierluigi Sansoni, 11 Alessandro Roma.

Allenatore: Guido Pignotti.

MARCATORI: 6° Roma (S), 9° Nespeca (P), 9° Di Giorgio (P), 10° Roma (S), 20° Di Giorgio (P), 23° Di Giorgio (P), 30° Pignotti (P), 36° Di Giorgio (P), 38° Di Giorgio (P), 40° Simonetti (P), 45° Sansoni (S), 48° Di Giorgio, 50° Simonetti (P)

Ringraziamo gli sponsor e i partner del torneo: Supermercati Elite, Capsy & Cialdy Gelateria Voglia Di Evolution Tech Consorti Moto Birrificio 20.13 e il Centro Sportivo Eleonora.

PRIMO TEMPO

Al 3° minuto occasione per Sentina, con tiro di Di Mattia a colpo sicuro, De Donatis respinge di piede. Risponde al 5° Pignotti, che percorre la fascia destra e giunge al tiro di destro, Gagliardi col piede devia in angolo. Al nuova occasione per la Sentina, con Roma che stavolta è bravo a segnare e portare in vantaggio i suoi. 1-0.

Reagisce però il Porto d’Ascoli Centro al dopo che già in precedenza gli azzurri avevano messo in difficoltà Sentina: fallo laterale di Nespeca con Gagliardi che non è lesto e devia nella sua porta. Gara senza respiro in avvio, Paride Di Giorgio è autore di una prodezza: parte dalla sua metà campo e in velocità sfugge alla difesa avversaria e supera Gagliardi, 2-1.

Al 10° però è ancora Roma a farsi sentire: sinistro che trafigge il portiere avversario, Russo Aniello, che in precedenza si era fatto valere a ripetizione sulle conclusioni della Sentina. Partita che sembra tutta degli attaccanti mentre le difese sono in difficoltà. Scatenato ancora Roma che al 12° sguscia via e carica ancora il sinistro, stavolta Russo Aniello respinge.

Forse per lo sprint iniziale venuto meno o forse per un migliore assetto difensivo, la gara adesso, alla metà del primo tempo, sembra aver rallentato di ritmo. E’ ancora Paride Di Giorgio che dalla distanza scalda le mani di Gagliardi, bravo sulla conclusione forte ma centrale. Si riaccende la partita al 18°: Russo Aniello respinge in tuffo e sulla ripartenza Paride Di Giorgio porta a spasso la difesa avversaria ma non trova spazio per il tiro risolutivo.

Lo stesso Di Giorgio trova davvero il gran gol, con il suo gioco di gambe stretto trova lo spazio per concludere e infila il pallone sull’angolino, 3-2 al 20°. Sempre Di Giorgio sfiora la marcatura su assist di Anacleto Di Giorgio e al 22° è Anacleto, imprendibile sulla destra, prima a colpire il palo e poi a trovare la respinta di Gagliardi. Il Porto d’Ascoli Centro mena le danze con un buon gioco collettivo anche se Paride Di Giorgio è la punta di diamante e infatti al 23° realizza il quarto gol, mentre due minuti dopo è autore di un’altra eccellente giocata con conclusione sul “sette”. 4-2.

Reagisce Sentina, ma Russo Aniello è bravo a respingere due volte su Sansoni e Roma.

Vantaggio meritato per il Porto d’Ascoli Centro con un Di Giorgio protagonista.

SECONDO TEMPO

Inizia subito all’attacco la Sentina ma il forcing si conclude con un nulla di fatto. Sul fronte opposto punizione di Paride Di Giorgio, la palla sibila vicina al palo. La partita sembra indirizzata Sentina all’attacco Porto d’Ascoli Centro che punta molto sulle ripartenze palla al piede di Di Giorgio. Il gol però arriva con Daniele Pignotti, bravo al 5° a trafiggere Gagliardi con un destro potente anche se centrale. 5-2.

Al 7° è ancora Paride Di Giorgio, su punizione, a impegnare Gagliardi mentre sul fronte opposto molto è affidato all’estro di Roma, due azioni ficcanti ma solo un calcio d’angolo guadagnato. Il genietto della Sentina però è imprendibile e palla al piede crea sempre problemi. All’8° ancora Russo Aniello a respingere quello che è un vero e proprio forcing della Sentina. Al 10° però Daniele Pignotti rischia di chiudere l’incontro, conclusione però che colpisce il palo. All’11° il solito Di Giorgio trasforma il tiro libero, e porta la gara sul 6-2, virtualmente conclusa.

Scatenato Di Giorgio che al 14° realizza un altro gol, e porta la gara sul 7-2. Sta mollando la Sentina, protesa alla ricerca del pareggio si è scoperta troppo e Di Giorgio ha avuto vita facile con la sua velocità.  Al 17° arriva l’8-2: Sentina che non torna più in difesa, i due Di Giorgio e Simonetti palleggiano a lungo e quest’ultimo poi in mezza rovesciata, di sinistro, insacca.

Reagisce il solito Roma, sfortunato, dall’altra parte è sempre Paride Di Giorgio inarrestabile: il suo tiro scheggia il palo. Al 20° Porto D’Ascoli Centro può permettersi di sbagliare un tiro libero con Danilo Pignotti, ma anche Sentina, con Sansoni, fa lo stesso, con identica conclusione alta. Nel Porto d’Ascoli Centro escono i due Di Giorgio, motori offensivo e difensivo della formazione (molto bene anche Simonetti).

Arriva il gol di Sansoni, sempre su tiro libero: 8-3 al 23°. Nel finale rientra Di Giorgio e stavolta firma di testa il 9-3 (24°), mentre dall’altra parte Russo Aniello si oppone ad un bolide di Sansoni. Allo scadere arriva il gol di Simonetti che fissa il risultato sul 10-3. Un risultato che non ammette dubbi, e che vede in Paride Di Giorgio una delle stelle di questo torneo. Ma è tutta la formazione del presidente Core a destare una buonissima impressione.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 822 volte, 1 oggi)