TERMOLI – Dalle 13.45 del primo maggio era stata sospesa la circolazione ferroviaria tra Campomarino e P.M. Ripalta, tratta a binario semplice lungo la linea ferroviaria Termoli-Foggia, a causa di una rotaia rotta tra Campomarino (Campobasso) e Chieuti (Foggia).

Il Frecciabianca 8803 Milano-Lecce era rimasto fermo tra le stazioni di Campomarino e Chieuti dopo che i macchinisti, al passaggio del treno, si sono accorti del problema sui binari.

Alle 16.40 era terminata la manovra di sgancio delle prime tre vetture dal treno che era ripartito alle 16.56 da Chieuti, con a bordo tutti i 150 viaggiatori dell’intero convoglio e un ritardo di 194 minuti, diretto a Lecce.

Le restanti sette vetture del treno 8803, rimaste vuote e ferme in linea, erano state spostate a Termoli. Sulla stessa linea si erano accumulati ritardi per un Frecciabianca a P.M. Ripalta e un intercity a Chieuti. Sulla linea l’intervento dei tecnici Rfi è stato immediato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 266 volte, 1 oggi)